rap pop, underground,  Una finestra sul mondo arabo

L'onda dell'Harlem Shake

Ogni tanto accade che l’articolo che hai in mente lo scrive qualcuno prima di te. Il bello del blog è che puoi comunque riprenderlo, citando il collega che ti ha bruciato sul tempo.
Questa volta si tratta di Roja Heydarpour, di Al-Monitor, che parla degli Harlem Shake, una danza iniziata ad Harlem, New York, e poi diffusasi in altre aree urbane in tutto il mondo. Una danza rap per strada che sta diventando uno strumento per veicolare tanta insoddisfazione in diversi paesi del Medio Oriente.

Iniziamo dall’Egitto, dove ci sono quelli che ballano per criticare gli islamisti … ma anche gli islamisti che rigirano la stessa frittata ai loro avversari. Questi ultimi avevano postano un video che criticava il Fronte di Salvezza Nazionale dell’opposizione, ma l’hanno poi rimosso.

Oltre all’Egitto c’è chi lo fa in Libano e in Marocco, dove alcuni impiegati protestano così contro il datore di lavoro.

http://youtu.be/3Bs3lp46Rgk

Qui trovate l’articolo originale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*

*