Uncategorized

Il Virus non ferma il Salone del libro

Un salone del libro, quello di Torino 2020, che resterà nella storia. Nel bene e nel male. Tutto in remoto. Ma anche in questa edizione attenzione particolare viene data alle anime arabe. Un grazie di cuore a Paola Caridi e Lucia Sorbera che con puntualità le portano alle nostre orecchie.

Il 15 maggio è stato il momento di Ahdaf Soueif e Adlène Meddi

Qui potete trovare una breve intervista a entrambe andata in onda su Radio 3 Mondo dove si parla anche delle recenti proteste davanti al le carceri egiziane.
Democrazia, rivoluzioni e diritti al tempo del coronavirus: con Paola Caridi e Marta Bellingreri. Algeri, Beirut, Baghdad, Cairo sono sotto quarantena. Lockdown anche nelle grandi città arabe che, fino a pochi mesi fa, si erano riempite di altre “rivoluzioni della dignità”. Dove sono andati i “popoli in rivolta”? Quali sono le conseguenze delle restrizioni imposte dalla crisi sanitaria globale in questi paesi? Cosa sappiamo della condizione dei prigionieri politici?


Il 16 maggio è stato il giorni di Hoda Barakat
Di incontri mancati. Qui trovate un estratto.
Con Lucia Sorbera. Lettere mai giunte a destinazione finiscono in mani inaspettate, costruendo un labirinto di desideri, attese, incontri mancati. In Corriere di notte, la scrittrice Huda Barakat, vincitrice dell’International Prize for Arabic Fiction (2019), racconta la fragilità delle vite dispiegate tra più mondi.

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*

*