siasa ... ovvero la politica

Il 25 gennaio sono tutti più buoni

A volte ci sono strane coincidenze. Oggi una mia ha fatto riflettere particolarmente perchè sembra mostrare come a volte la storia si tradisce e contraddice. Luigi Spinola mi ripeterebbe – come fa da quando mi conosce- ” che la rivoluzione si mangia i suoi figli”.

Insomma, i fatti. Una corte egiziana ha annunciato il rilascio di Alaa e Gamal, i figli di Mubarak che erano in carcere per una serie di reati dei quali erano accusati. I Mubarak sono ora a piede libero. Ironia della sorte, la Corte si è pronunciata nemmeno 24 ore dopo le dichiarazioni con le quali il presidente Al-Sisi ha promesso il rilascio di alcuni attivisti e giornalisti dietro le sbarre.

Alla vigilia del 4 anniversario dello scoppio della rivoluzione sono tutti più buoni?

Un paio di amici egiziani hanno pubblicamente schernito questa coincidenza. Del resto, le vicende viste nel complesso sembrano una presa in giro. L’Egitto del magnanimo Al Sisi che vuole mostrare al mondo intero il suo “nuovo” volto, è lo stesso che si sta mobilitando su diversi fronti per giustificare la restaurazione.

 

Potrebbe almeno farlo notare un po’ meno?

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*

*